Un lettore si rivolge a Cassano con una lettera a cuore aperto.

cassano.jpgPubblico il testo di una mail che mi è arrivata e che subito ha attirato la mia attenzione:

Caro Antonio,

Quest’Italia non ti merita…

Ora si’ tutta l’Italia, giornali&media, tifosi di ogni colore, simpatizzanti e commissari tecnici da bar, sono tutti concordi nel chiedere al nostro CT di metterti in campo.

Dopo anni in cui sono stati tutti pronti a criticarti, per le “Cassanate”, per le liti con Totti, per i kg di troppo e le belle donne di Madrid e per le sceneggiate di quest’anno…

Trovami un salotto del calcio che non ti abbia attaccato, non ti abbia definito finito e condannato senza rimedio.

Eppure una persona (e ripeto una sola) ti venuta a prendere a Madrid, una citta’ ti ha accolto con calore e serenita’. Una famiglia ti ha coccolato per un anno, perche’ sapeva che solo tu potevi riportare il sorriso di tutti quelli che ti vengono a vedere, perche’ in te c’e’lo spirito del bambino che gioca al campetto, non per soldi, non per i diritti tv o gli sponsor, ma solo per PASSIONE…

Ma questo probabilmente i giornalisti non lo vedevano o forse semplicemente non faceva notizia…

E ora? Dopo che nessuno ti voleva in nazionale (nemmeno i tuoi compagni di avventura), ora che nemmeno le tue magie possono salvarci da una figuraccia, ora che il nostro destino e’ nelle mani della fortuna (e degli olandesi) tutti vengono a pregare ai tuoi piedi, a chiederti un guizzo, un colpo geniale, un miracolo…

Beh caro Antonio, fossi in te, farei un passo indietro, perche’  quest’Italia non ti merita, non merita di rivivere quel pianto commovente di 4 anni fa, che rimane una dei momenti piu’ commoventi del storia del calcio…
Denis

Un commento su “Un lettore si rivolge a Cassano con una lettera a cuore aperto.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *