Ciclismo malato

Prologo avvelenato per la festa dell’ultima tappa dell’89° Giro d’Italia. Alla firma del foglio di partenza, Simoni è tornato sul tappone di ieri con pesanti accuse nei confronti della maglia rosa, Ivan Basso. “Non voglio togliere meriti al mio rivale – ha detto il trentino – ha vinto perché è stato il più forte, se avessi vinto io sarebbe stato un suo regalo. Però in discesa mi ha chiesto di non staccarlo e a 5 km. dal traguardo mi ha chiesto soldi per lasciarmi il successo. Io non sono abituato a chiedere la carità e gli ho risposto no”. Mentre Simoni rilasciava queste dichiarazioni è arrivato Basso, che tendeva la mano al rivale per sancire la pace dopo il nervosismo di ieri nel dopo tappa. “Le tue scuse non le accetto” ha detto Simoni. Basso, dal canto suo, ha solo replicato: “E’ vero che gli ho chiesto di andare giù insieme, in discesa, ma tutto il resto è falso”. E qui Simoni ha replicato gelido: “Vuoi che dica anche la cifra?”, a questo punto Basso ha fatto una faccia come se fosse stato beccato con le mani nella marmellato, ci avete fatto caso?
Guardate il video

3 pensieri riguardo “Ciclismo malato”

  1. Brutte notizie per Ivan Basso. Dopo le accuse di Gilberto Simoni (`Mi ha chiesto dei soldi per lasciarmi vincere la tappa`) sono spuntate delle intercettazioni telefoniche dove viene fatto il suo nome.

    In Spagna proseguono le indagini della Guardia Civil sulla rete di dirigenti e medici che trafficavano farmaci e sangue. La magistratura sta indagando sui rapporti tra il medico Eufemiano Fuentes e il dottor Luigi Cecchini che in passato e` stato preparatore di Ivan Basso. Il Corriere della Sera svela che il nome del vincitore del Giro d`Italia e quello del secondo classificato, Jose` Gutierrez, spuntano da una serie di intercettazioni.

  2. Ma sono spuntati anche i nomi di Ivan Basso e Jose` Gutierrez, rispettivamente primo e secondo nell`ultimo Giro: il dialogo intercettato riguarda il dottor Fuentes che segnala al suo interlocutore di mandare `il pasto` anche al `Bufalo`, soprannome di Gutierrez. Secondo gli inquirenti il pasto potrebbe essere contenuto in una delle duecento sacche di sangue sequestrate mercoledi` scorso proprio allo stesso medico. In un`altra telefonata Saiz chiede a Fuentes: `Lo porti anche a Basso?`. Non c`e` ne` la risposta, ne` il complemento oggetto che per gli investigatori e` il sangue. Il nome di Basso era uscito anche nei giorni scorsi quando la magistratura spagnola ha iniziato ad indagare sui rapporti tra Fuentes e il dottor Luigi Cecchini, che in passato e` stato il preparatore di Basso e ora lo e` di Ian Ullrich. In altre intercettazioni, infine, diversi clienti chiedono al medico spagnolo se porta il sangue anche ad Alejandro Valverde, speranza del ciclismo iberico e recente vincitore dell`ultima Liegi-Bastogne-Liegi.

  3. Simoni, retromarcia dall’Aprica
    Gilberto davanti al procuratore federale smentisce le accuse a Basso dopo la penultima tappa del Giro: “Certe cose fanno parte della dinamica delle corse”. Mercoledì toccherà alla maglia rosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *