La Lega conferma Galliani

galliani_zio_fester.jpg16.40 L’assemblea straordinaria della Lega Calcio conferma Adriano Galliani presidente. “Galliani per il momento rimane”. Lo ha anticipato il presidente del Brescia Gino Corioni lasciando la Lega calcio. “Fra un mese speriamo di avere un regolamento da proporre al Commissario, e poi si vedrà“. Quindi ha aggiunto: “La Lega è pulita, non esiste un’intercettazione fatta a un dipendente della Lega, e quindi qui va tutto bene“.

Un commento su “La Lega conferma Galliani”

  1. Gli sms

    Mentre Moggi contava su Paolo Bergamo e Pierluigi Pairetto, Meani si affidava al segretario della commissione arbitrale Manfredi Martino. Due giorni prima di Milan-Chievo «Meani riceve un sms da Martino che gli comunica che l’arbitro sarà Paparesta e gli assistenti Puglisi e Gemignani». Puglisi appare per il dirigente rossonero un «uomo di fiducia»: era stato proprio lui, alla vigilia di Milan-Inter di Champions League ad affermare al telefono “l’importante è che noi riusciamo a fargli il culo a ’sti interisti”. E infatti, dopo aver ricevuto l’sms Meani esulta. «Chiama l’assistente Babini —si legge nell’informativa — e con tono trionfante gli comunica che le sue lamentele (dopo Siena- Milan, ndr) hanno avuto l’effetto desiderato: “…dopo la purga arriva… arriva la medicina…” e alla richiesta di ulteriori precisazioni replica “…siccome si sono cagati addosso, allora mandiamogli i suoi amici”».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *